Day Watch: Attori E Ruoli Del Famoso Film Di Timur Bekmambetov

Sommario:

Day Watch: Attori E Ruoli Del Famoso Film Di Timur Bekmambetov
Day Watch: Attori E Ruoli Del Famoso Film Di Timur Bekmambetov

Video: Day Watch: Attori E Ruoli Del Famoso Film Di Timur Bekmambetov

Video: Мастер-класс Тимура Бекмамбетова «Screen Life» 2022, Ottobre
Anonim

Nel 2005 è uscito un sequel del famoso "Night Watch" del 2004: "Day Watch" di Timur Bekmambetov, diventando un vero regalo per gli appassionati di fantascienza e dimostrando agli scettici che il cinema russo è in grado di creare cose meravigliose che sono abbastanza comparabili con i migliori esempi di cinema di fantascienza occidentale.

Immagine
Immagine

Il film "Day Watch" del regista russo Timur Bekmambetov è uscito nel 2005. Era una delle speranze più attese e pienamente giustificate dei fan della fantascienza russa. Gli incassi totali al botteghino della seconda parte di "Dozorov" hanno superato 1 miliardo (che è successo per la prima volta nella storia del cinema russo) con un budget di oltre quattro milioni di rubli.

Kinopoisk mostra un punteggio non troppo alto per oggi - circa sei. Ma il numero di spettatori e il botteghino parlano da soli. "Day Watch", come il suo predecessore "Night Watch", ha ricevuto molti premi e voti piuttosto alti dalla critica cinematografica, anche straniera.

Troupe cinematografica

Diverse persone sono diventate contemporaneamente i produttori di "Day Watch", tra cui Konstantin Ernst, Varya Avdyushko e Alexei Kublitsky. Il regista e coautore della sceneggiatura è stato il creatore della prima parte, Timur Bekmambetov.

Immagine
Immagine

Il film ha anche più di un artista. Diverse persone sono state contemporaneamente responsabili della parte visiva dell'immagine: Varya Avdyushko, Andrey Chagin, Valery Viktorov. L'operatore è lo stesso della prima parte, Sergey Trofimov, e l'editor è Dmitry Kiselev. Il compositore di tutti i temi principali di entrambi i film è Yuri Poteeenko, un famoso musicista del cinema russo, ma oltre alle sue composizioni, in Dozory sono state utilizzate canzoni di artisti russi contemporanei.

Descrizione della trama

Wikipedia afferma che la trama del film è seriamente diversa dal contenuto del romanzo, ed è davvero diversa. Alla sceneggiatura hanno lavorato anche l'autore del romanzo originale, il famoso scrittore di fantascienza russo Sergei Lukyanenko e il regista Bekmambetov. Lukyanenko afferma che la dilogia del film racconta una versione alternativa del destino del personaggio principale di "Patrols" Artem Gorodetsky. Ma la cosa principale è stata preservata: l'idea, i personaggi, il concetto.

La storia ruota attorno a un antico manufatto chiamato il Gesso del Destino. Secondo la leggenda, può riscrivere la vita di una persona. Tamerlano fu colui che approfittò della reliquia, creandosi un grande destino. Secondo la stessa leggenda, dopo la morte del grande conquistatore, Mel riposa nella sua tomba.

Intanto, a Mosca, continua lo scontro tra le due pattuglie. Il figlio di Artyom Gorodetsky è cresciuto e si è schierato dalla parte del male, facendo cose terribili e alcuni eventi provocano quasi una guerra magica, in cui tutta l'umanità può morire.

Immagine
Immagine

Artyom decide di trovare Mel per riscrivere il destino di suo figlio. Tuttavia, impara presto che puoi solo cambiare il tuo destino. Altri non lo sanno e Mel cambia costantemente di mano: viene rubato, portato via, adescato e ogni "proprietario" sta cercando di cambiare il mondo e correggere i propri errori e quelli degli altri. Alla fine, il manufatto cade di nuovo nelle mani di Gorodetsky, l'unico che ha indovinato cosa e dove scrivere per evitare i terribili eventi degli ultimi anni.

Leggero

1. Anton Gorodetsky è il personaggio principale a cui è legata l'intera storia. La sua tragedia personale diventa il punto di partenza dell'Apocalisse quasi compiuta. È un partecipante a tutti gli eventi e un "campo di battaglia" per i più alti maghi delle forze oscure e luminose. Il ruolo di Gorodetsky è stato interpretato dall'attore cinematografico e teatrale russo Konstantin Khabensky, nato nell'inverno del 1972 a Leningrado.

Dopo aver lasciato la scuola, Konstantin ha studiato per tre anni presso la scuola tecnica aeronautica per la fabbricazione di strumenti, quindi ha abbandonato. Ha attraversato molti lavori, fino a quando un giorno è andato a teatro e si è innamorato della recitazione.Nel 1990 è entrato nell'istituto teatrale di Leningrado, durante i suoi giorni da studente ha interpretato molti ruoli importanti in scena, ha fatto il suo debutto cinematografico nel 1994.

La fama è arrivata all'attore dopo essere diventato un membro del cast della serie "Deadly Power", e da allora Khabensky ha girato costantemente con eminenti registi. Il passaggio dai ruoli drammatici a quelli comici è facile per lui e, secondo gli spettatori, è l'attore più popolare del cinema russo del 21° secolo.

Immagine
Immagine

2. La grande maga Svetlana, l'amore di Gorodetsky, è stata incarnata dall'attrice Maria Poroshina. Nata nella capitale nel 1973 in una famiglia teatrale, sin da piccola ha studiato musica, danza e ginnastica ritmica. Entrò al Moscow Art Theatre, ma fu espulsa e decise di studiare più profondamente la professione di attore nei corsi della scuola di teatro. Shchukin, e poi è diventata un'attrice del Teatro Sergei Vinogradov, dove ha fatto il suo debutto nel 2000. Maria è apparsa per la prima volta al cinema nel 1999 e oggi è una delle attrici più ricercate del cinema russo.

3. Il capo dell'intera guardia notturna, il saggio e giusto Geser, è stato interpretato da Vladimir Menshov, un onorato artista, attore, sceneggiatore, regista e produttore. È nato nell'autunno del 1939 a Baku, nel 1961 è entrato al Moscow Art Theatre, quindi ha completato i suoi studi post-laurea in regia alla VGIK e nel 1981 ha ricevuto un Oscar dall'American Academy of Arts per il film cult sovietico Moscow Does Non credere alle lacrime, il suo terzo film, dove ha diretto. Menshov lavora ancora nella cinematografia, filma, produce film, interpreta vari ruoli e crea sceneggiature. Ha una lunga lista di premi e titoli, anche stranieri.

4. L'insolita maga, l'amata Olga di Geser, è stata interpretata da Galina Tyunina, artista onorata della Russia. È nata nell'autunno del 1967 in una città chiamata Bolshoi Kamen. Fin dall'infanzia, Galina si è esibita sul palco del teatro per bambini e nel 1988 è entrata in GITIS.

Immagine
Immagine

Galina è più un'attrice di teatro, ampiamente conosciuta tra gli appassionati di spettacoli dal vivo. Oggi è la prima del teatro di Pyotr Fomenko e la sua filmografia è relativamente piccola. Tyunina ha molti premi teatrali. È impegnata nel doppiaggio, nelle riprese di film ed è costantemente impegnata nelle esibizioni di più alto profilo, collabora con il Teatro Saratov e si esibisce a Mosca.

5. Semyon, l'allegro autista dell'auto di Night Watch, è stato interpretato da Alexei Maklakov, un attore che non ha bisogno di presentazioni. È nato nell'inverno del 1961 nella capitale, poi la famiglia si è trasferita a Novosibirsk. Alexey si è laureato alla Novosibirsk Theatre School e presto è diventato un attore fisso in molti film e serie TV popolari russi.

6. L'agente "Night Watch" Ignat è stato interpretato da un'altra star dell'attore russo Gosha Kutsenko, nato nel 1967. È nato nell'Ucraina Zaporozhye, nella famiglia del ministro dell'industria radiofonica. Nei primi anni '90 si è laureato al Moscow Art Theatre e ha iniziato a lavorare nel cinema, nel teatro, provandosi come designer. Nel 2016, Kutsenko ha annunciato la fine della sua carriera di attore in relazione ai piani per diventare regista.

Immagine
Immagine

7. Il "cambiamento" Ilya, soprannominato "L'orso", è stato interpretato da Alexander Samoilenko, un famoso attore, regista, produttore, ristoratore e conduttore radiofonico. È nato nel 1964 a Tashkent, si è diplomato alla Shchukin Theatre School, ha lavorato come amministratore in teatro e poi ha aperto il suo laboratorio per la produzione di scenografie. Poi c'è stato il passaggio al settore della ristorazione e, allo stesso tempo, l'attore è attivamente impegnato in attività creative fino ad oggi, collaborando con i teatri e gli studi cinematografici della capitale.

8. Tolik, "genio del computer" di "Night Watch" - questo ruolo è andato a Georgy Dronov, un attore e regista teatrale e cinematografico russo nato nel 1971. È un attore seriale, noto per il suo ruolo di Alexander nel progetto "Sasha + Masha". È stato il regista della serie "Happy Together" e uno dei creatori dello spettacolo "Voronin".

9. Il cucciolo di tigre mutaforma, l'amato dell'orso, è stato interpretato da Anna Slya, un'attrice russa. "Slyu" è il suo nome d'arte, il cognome completo di Anna è Slyusareva.Classe 1981, sognava di fare musica, ma poi ha capito che voleva diventare un'attrice. Il ruolo del cucciolo di tigre in "Patrols" è il quarto lavoro di Anna al cinema, che l'ha resa famosa.

Buio

1. L'artista popolare della Federazione Russa Viktor Verzhbitsky ha incarnato perfettamente nel film l'immagine di un vero demone, il capo del "Day Watch" di Zabulon. È nato a Tashkent nel 1959, è entrato nell'istituto teatrale lì, dove ha studiato con Bekmambetov. Fu Timur ad aprirgli la strada al cinema, rendendolo un attore riconoscibile, ma Victor doveva il suo successo esclusivamente al suo brillante talento.

2. Alice, l'amore di Zabulon, è stata interpretata dalla famosa pop star russa Zhanna Friske, membro del gruppo musicale "Brilliant" fino al 2003, per poi esibirsi in progetti da solista per 10 anni. Nel 2015, Jeanne è morta di cancro.

3. Kostya Saushkin, un giovane vampiro di cui Alice si è innamorata, è stato incarnato sullo schermo dall'attore cinematografico e teatrale russo Alexei Chadov, nato nel 1981. Dopo essersi diplomato nel 2003 alla scuola di teatro. Shchepkina, Alexey ha fatto i conti con la sua carriera cinematografica. Ora, nel 2019, sta girando due progetti che non sono ancora usciti sugli schermi: "The Oracle" e "Operation Valkyrie".

4. Il padre di Kostya, Valery Saushkin, è stato interpretato dal leggendario attore sovietico e russo Valery Zolotukhin. È nato ad Altai nel 1941, si è laureato al GITIS, è diventato un attore del Teatro Taganka e poi il suo direttore artistico. Ha cercato di prendere parte alla vita politica del paese come membro del partito Fair Russia, ma a causa di una malattia non ha potuto continuare questa attività. Morto nel 2013 a causa di un tumore al cervello.

Immagine
Immagine

5. Il ruolo di un pappagallo lupo mannaro di nome Gosha è stato interpretato da Igor Lifanov, un attore nato nel 1965. Ha fatto il suo debutto cinematografico nel 1991 nel film drammatico "Marked", e poi ogni anno ha recitato in vari progetti del cinema russo.

Popolare dall'argomento